Il Novello Picchio Rosso

Vinificazione rossa del Pinot Nero Blogzine Cidac groscidac.eu/blog

Le sfumature della vinificazione in rosso del Pinot Nero – ph. theblowup by Unsplash

Siamo prossimi alla fine di ottobre e il Novello Picchio Rosso è in arrivo, per accompagnare i colori e il senso di ritrovata intimità dell’autunno.

Abbiamo già trattato, su queste pagine, il tema dei vini novelli, così vi rimandiamo, per la specifiche generali, a questo link dedicato.

Oggi vogliamo posare il focus su un prodotto particolare: il Picchio Rosso novello DOC (Denominazione di Origine Controllata), proposto dalla Cantina Valtidone.

Il Novello Picchio Rosso

Il Picchio Rosso nasce dai vitigni di Pinot Nero coltivati sui colli piacentini, l’area in cui l’Emilia sfiora l’appennino ligure.

Il Pinot nero
Uva di Pinot Nero Blogzine Cidac groscidac.eu/blog

L’uva da vino di Pinot Nero – ph. Ove 123 by Pixabay

Considerata una delle viti più nobili, in una tradizione ormai senza confini, quella del Pinot Nero proviene dalla Borgogna francese e ha raggiunto i terreni di mezzo pianeta.

Oltre che in Francia e in Italia, viene coltivata in Germania, sulla West Coast degli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda.

La sua particolare sensibilità al terreno, veicola caratteristiche locali in un ventaglio di versioni, per un’intrigante varietà di letture enologiche.

Il suo etimo deriva dalla parola “pigna”, che richiama la forma del grappolo d’uva.

Può essere vinificato in rosso o in bianco (per costruire la base degli Champagne) e talvolta viene spumantato.

Il Picchio Rosso – interpretazione in novello del Pinot
Picchio Rosso Novello DOC di Cantina Valtidone Blogzine Cidac groscidac.eu/blog

Una bottiglia di Picchio Rosso Novello DOC – @Cantina Valtidone

Il Picchio Rosso DOC, viene parzialmente vinificato per macerazione carbonica. Una parte dei grappoli entra in piccoli tini d’acciaio, saturi di anidride carbonica creata dal mosto.

Questa fermentazione sviluppa aromi particolari e il sapore si “ammorbidisce”, prima della pigiatura e della fermentazione controllata.

L’uva restante segue la consueta vinificazione in rosso  e i due prodotti si ritrovano in nuovo assemblaggio.

L’esperienza dell’assaggio

Caratterizzato da una leggera spuma rossa e da cromie rubino virate al porpora, il Picchio sprigiona aromi intensi, fruttati (con sentori di ribes nero, marasca, fragole e banana) e floreali.

All’assaggio svela un sapore fresco e morbido, in cui rivive l’uva accompagnata dai richiami di piccoli frutti macerati.

Gli abbinamenti col cibo

Il Picchio Rosso DOC va servito a una temperatura di 14° C e può piacevolmente percorrere tutto il pasto.

Enoteca di Cantina Valtidone Blogzine Cidac groscidac.eu/blog

Particolare dell’enoteca di Cantina Valtidone – @Cantina Valtidone

Per consuetudine e capacità di non coprire i sapori, incontra bene formaggi stagionati e salumi, primi al ragù, risotti e arrosti di carni bianche.

Il suo mood giovane consente anche abbinamenti con zuppe di mare o piatti di pesce molto saporiti.

Infine, crea un piacevole binomio con un frutto di stagione molto apprezzato in Valle d’Aosta: la castagna.

Dal 30 ottobre in Cidac

Il Novello Picchio Rosso DOC della Cantina Valtidone raggiungerà il nostro reparto vini, dove sarà a disposizione dei clienti, il prossimo venerdì, 30 ottobre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *