Al momento stai visualizzando Un quadro speciale di Klimt
[:it]IMG ZOOMABILE - Particolare del "Ritratto di Signora" di Klimt ©Galleria Ricci Oddi -Public Domain image by Wikimedia[:]
  • Autore dell'articolo:
Ritratto di Signora di Klimt Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – Particolare del “Ritratto di Signora” di Klimt – Galleria Ricci Oddi – Public Domain Image by Wikimedia

Un quadro speciale di Klimt, in mostra fino al prossimo 10 marzo, è il tema dell’articolo di questa settimana.

Il Forte di Bard

Per chi non lo conoscesse, il Forte di Bard, sede della mostra, è un complesso fortificato fatto riedificare nel XIX secolo, da Casa Savoia. Dopo anni di trascuratezza, il Forte è stato totalmente restaurato e aperto al pubblico nel gennaio 2006. A oggi, è un complesso che ospita importanti esposizioni culturali, d’arte antica, moderna e contemporanea.

Un quadro speciale di Klimt

Nell’ambito della rassegna invernale, all’interno degli spazi della Cappella militare, il Forte di Bard propone una mostra interamente dedicata a “Ritratto di Signora” (1916/1917) di Gustav Klimt (1862-1918), in un allestimento che ne esalta la qualità, nel contesto delle vicende di cui è stato oggetto.

L’arte secessionista viennese

Fascino arte di Klimt Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – Il fascino dell’arte di Gustav Klimt – Foto @Mathilde Langevin by Unsplash

Immergersi nella pittura di Gustav Klimt significa entrare nel vivo dell’arte secessionista viennese, di cui l’artista è stato uno degli esponenti più significativi, insieme a Egon Schiele (1890-1918) e Otto Wagner (1841-1918).

Questi artisti, che produssero una scissione dall’Accademia di Belle Arti di Vienna, proposero l’utilizzo di nuove tecniche e materiali, pur conservando una certa adesione ai canoni accademici.

Il movimento si sovrappose a quello che prese il nome di “stile Liberty” – soprattutto in Italia – o di “Art Nouveau“, in Francia e Gran Bretagna.

Il Ritratto di Signora

Ritratto di Signora” di Gustav Klimt è un ritratto d’epoca, dipinto a olio su tela e custodito all’interno del museo Galleria d’arte moderna Ricci Oddi di Piacenza.

Un quadro speciale di Klimt – peculiarità dell’opera

La tela fa parte di un “trittico” del grande maestro viennese. Sul suolo italiano sono presenti anche “Giuditta II” (1909), e le “Tre età della donna” (1905), che lo completano. La prima opera è esposta presso la Galleria internazionale d’Arte Moderna di Venezia, mentre la seconda è custodita presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

L’identità della donna

Klimt non rivelò mai l’identità della donna raffigurata nel quadro, ma i critici ipotizzano che quella della Signora sia la figura di Alma Mahler, amante e musa del pittore.

Analisi dell’opera

Galleria Ricci Oddi Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – L’edificio storico sede della Galleria Ricci Oddi di PC – Foto @Yuri Zalli – CC BY SA 3.0 DEED by Wikimedia

Gustav Klimt dipinse la “Signora” rispettando la posa elegante e sensuale tipica dei ritratti precedenti, immersi in simbolismi di fertilità e vita.

L’artista realizzò il “Ritratto di Signora” mostrando una donna dalle gote rutilanti, i capelli nero corvino e la pelle incipriata. All’osservatore, s’impongono grandi occhi cerulei e labbra color rosso vermiglio, che conferiscono all’opera un fascino e una bellezza senza tempo.

La pittura di Klimt, libera ed emozionale, aperta alle influenze espressioniste, ha la capacità di sondare la condizione umana, in risonanza con la psicologia emergente in quel periodo storico, grazie ai contributi di Sigmund Freud (1856-1939) .

Il furto dell’opera

Forte di Bard Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – Vista del Forte di Bard – Foto @Giulio Crivellari – CC BY SA 3.0 DEED by Wikimedia

L’opera, trafugata il 22 febbraio 1997, è poi “riapparsa” misteriosamente nel dicembre 2019, in un vano esterno della Galleria Ricci Oddi, dove è stata ritrovata.

Il nostro ipermercato invita i clienti e i lettori che non l’avessero visitata a non lasciarsi sfuggire quest’appuntamento con l’arte di Gustav Klimt. Sfruttando gli ultimi giorni di una vetrina particolare, potranno anche fruire delle opzioni culturali presenti nel complesso culturale di Bard.