You are currently viewing Coppa del mondo di Sci
[:it]IMG ZOOMABILE - Scatto di una suggestiva discesa sulla neve - Foto @flo maderebner by pexels[:]
  • Auteur/autrice de la publication :
Suggestiva discesa sulla neve Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – Scatto di una suggestiva discesa sulla neve – Foto @flo maderebner by pexels

La Coppa del mondo di sci alpino è il più importante circuito internazionale di gare del settore. Quest’anno, due appuntamenti partiranno dalla zona della Gobba di Rollin sopra Zermatt, in Svizzera, e arriveranno sul territorio italiano, in Valle d’Aosta, presso i Laghi delle Cime Bianche di Breuil-Cervinia.

Date valdostane per la Coppa del mondo di Sci

Le gare maschili si terranno sabato 11 e domenica 12 novembre 2023, mentre quelle femminili avranno luogo nel week-end del 18 e 19 novembre.

La doppia sfida agonistica, battezzata Matterhorn Cervino Speed Opening, sarà l’unico evento transfrontaliero dell’intero circuito della Coppa del mondo di Sci alpino.

Le sei specialità della Coppa di sci alpino

Breuil-Cervinia Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – vista di Breuil-Cervinia – Foto @dimitris kiriakakis by unsplash

La Coppa del mondo di sci alpino si basa su una serie di gare diversificate per sei diverse specialità: discesa libera, gigante, supergigante (o super-G), slalom, combinata e parallelo.

Per designare il vincitore della Coppa del mondo vengono ovviamente assegnati dei punti a seconda dei piazzamenti raggiunti in ogni gara. Al vincitore di ogni singola competizione si attribuiscono 100 punti, al secondo 80, al terzo 60 e così via fino al trentesimo, che riceve 1 solo punto.

Le competizioni maschili

Per quanto riguarda le competizioni maschili della Coppa del mondo di sci, l’uomo da battere sarà ancora lo svizzero Marco Odermatt, classe 1997, campione olimpico nello slalom gigante a Pechino 2022, nonché campione del mondo nella discesa libera e nello slalom gigante a Courchevel/Méribel 2023, oltre che vincitore di due Coppe del mondo, due di slalom gigante e una di super-G.

Le competizioni femminili

Zermatt Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – visuale di Zermatt – Foto @patrick doyle by pexels

Nelle competizioni femminili, le atlete in gara cercheranno di spodestare la statunitense Mikaela Shiffrin (1995). Nell’occasione, ricordiamo con orgoglio la vittoria della nostra connazionale Federica Brignone (1995), nell’anno 2019/2020. La nostra atleta ha conseguito tre medaglie olimpiche e altrettante iridate (tra cui l’oro nella combinata a Courchevel/Méribel 2023).

La Gran Becca come tappa della Coppa del mondo di sci

Le competizioni si svolgeranno sulla nuova pista della Gran Becca, ovvero « la grande cima », che abbraccia il Cervino ed è stata progettata da Didier Défago, campione olimpico svizzero di discesa libera 2010 a Vancouver.

Caratteristiche della Gran Becca

La pista, che si estende per circa quattro chilometri e quasi 1000 metri di dislivello, propone un tracciato spettacolare con vista sul Cervino. A prescindere dal panorama straordinario, immerso in una natura incontaminata, anche il tracciato è, a detta degli esperti, molto valido, proponendo una discesa completa, con salti, lunghe curve, passaggi più dolci e fasi di accelerazione.

Attenzione alla sostenibilità ambientale

Gara di libera Blogzine Cidac groscidac.eu/blog
IMG ZOOMABILE – Fase di una gara di libera – Foto @pexels by pixabay

Il nuovo tracciato rispetterà i principi dell’ecosostenibilità: nessun bosco sarà sradicato, nessuna nuova funivia verrà costruita e la ricettività esistente sarà sufficiente per ospitare le squadre di sci, gli sponsor, gli operatori dell’informazione e gli spettatori. Tutto questo significa che, dopo le gare, rimarranno soltanto impianti che saranno utilizzati per finalità turistiche.

L’elvetico Pirmin Zurbriggen, campione olimpico di Discesa 1988, sarà il padrino del nuovo tracciato della Gran Becca e ambasciatore di questo Speed Opening Event.

Cidac, sempre attenta agli eventi più significativi che attraversano il territorio regionale, v’invita a seguire la kermesse valdostana della Coppa del mondo di sci, attraverso i media o, per i più appassionati, di persona.